Obiettivi di Apprendimento
Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
a) misurare rischi di mercato secondo metodologie factor sensitivity, value-at-risk, stress test;
b) misurare il rischio di credito di portafoglio;
c) misurare il rischio di liquidità dovuto al funding secondo l’approccio richiesto da Basilea III e secondo la best practice in campo finanziario;
d) misurare il rischio operativo;
e) integrare la misurazione dei rischi per valutare l’adeguatezza patrimoniale di una banca sulla base dell’approccio a building blocks definito dal Comitato di Basilea

Contenuti del Corso
Il corso affronta il tema della gestione del rischio nelle banche proponendo il parallelismo tra best practice di gestione aziendale e normative regolamentari, con riguardo all’accordo Basilea III. L’ approccio empirico consente di soffermarsi sui problemi organizzativi e, in particolare, su aspetti di controllo interno e risk management. Attenzione è riservata alle attività di Auditing interno per la validazione e il monitoraggio dei sistemi di gestione del rischio per le banche.
Sebbene tutti i principali tipi di rischio finanziario saranno esaminati, l'obiettivo primario del corso sarà la misurazione, gestione, mitigazione e interrelazione dei rischi di mercato, di credito, operativo e di liquidità.

Metodologia Didattica
Gli studenti devono aver frequentato un corso sui mercati dei capitali e uno sui derivati e aver acquisito conoscenze di base riguardo a curva dei rendimenti, spread creditizi, valutazione di obbligazioni e di opzioni. Per questo corso è consigliato conoscere bene come usare un foglio di calcolo in quanto gli studenti dovranno svolgere take home oggetto di valutazione.
Il corso si svolge integrando lezioni teoriche e lavori di gruppo. E’ preferibile che gli studenti studino in anticipo i temi delle lezioni, contribuendo alle stesse con domande e interventi.
Ai fini dell’apprendimento sarà indispensabile il laboratorio esperienziale in cui si affronteranno tematiche dei mercati reali e problematiche inerenti l’utilizzo degli strumenti derivati in un sistema in cui è fondamentale il ruolo degli organi di controllo e vigilanza.

Regole di Comportamento
Nell’interesse di tutti gli studenti, bisogna osservare le seguenti regole:
1. Arrivare in orario, non andarsene in anticipo senza la preventiva autorizzazione del docente
2. Spegnere i cellulari/smartphone/tab e i laptop
3. Non parlare con i colleghi, non lasciare il proprio posto senza l’autorizzazione del docente.

Materiale Didattico Obbligatorio
Il materiale didattico primario è un insieme di letture rese disponibili dai docenti e distribuite on line, oppure reperibile on line dai siti istituzionali.
Costituiscono materiale didattico di supporto i seguenti testi:
• Hull, J. "Opzioni, futures e altri derivati", Pearson Prentice Hall, 8th Edition
• Resti, A. e Sironi A., Risk Management and Shareholders’ Value in Banking, Wiley Finance, 1st Edition, 2007
• Matz, L. “Liquidity Risk Measurement and Management: Basel III And Beyond” 2011, Xlibris Corporation Bloomington, IN
• Gregory, J., “Counterparty credit risk” 2010 John Wiley & Sons Ltd

Modalità di valutazione
Gli studenti frequentanti devono svolgere, in gruppo, degli home assignment. È previsto, infine, un breve esame finale che determina un aggiustamento nell’intervallo [-8;+2]. Tutti gli studenti devono partecipare al laboratorio esperienziale da cui possono ottenere [-1,+3] voti aggiuntivi. Tale modalità di esame vale fino a luglio 2019.
Tutti gli altri studenti devono sostenere una prova orale su tutti i materiali sopra indicati, ad eccezione di Hull.

Docenti
Valter Lazzari, Ph.D. University of Washington, USA, Laurea U. Bocconi, Milano, è professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari.
Aldo Nassigh (Ph.D 1997, Università degli Studi di Milano, B.Sc. Università degli Studi di Milano) è un Professore Incaricato di Finanza. È Senior Vice President di UniCredit SpA i suoi principali temi di ricerca riguardano la misurazione e gestione dei rischi finanziari.

Contatti
V. Lazzari: Edificio Torre, 7 piano (vlazzari@liuc.it)
A. Nassigh: Edificio Torre, 3 piano (anassigh@liuc.it)